A Rossano con Field of Battle.....tutti in Piassa!!

Villa Chieffo, col suo splendido parco, è stata una location fantatsica per questo piccolo ma diveretente evento...
Sabato 2 Giugno e Domenica 3 io (Stefano G.)  e Stefano B. siamo stati invitati a Rossano per una piccola dimostrazione del regolamento Piquet - FoB, con l'occasione abbiamo potuto ritrovare vecchi amici e conoscerne nuovi.
Abbiamo messo in campo circa tre brigate per parte, 14 reggimenti Confederati e 16 Unionisti e su un tavolo da 3,60  x 1,80 abbiamo rappresentato l'attacco di McLaws al frutteto di peschi e al campo di granturco alla battaglia di Ghettysburg.
Peccato che nessuno di noi ha pensato di dotare di tappetini erbosi i tavoli, in questo modo l'effetto sarebbe stato molto più accattivante.
La giornata è stata divertente e nonstante le prime impressioni i ragazzi si sono appassionati al regolamento che, come sapete è molto semplice e scorrevole.
Quì l'alto comando Confederatao non accetta di buon grado l'aiuto della dea bendata ai contrapposti Yankees....
Purtroppo perdere l'iniziativa alla fine di un turno a proprio favore può tenere i generali un pò inattivi soprattutto se chi la vince ottiene nove impulsi!!!
L'Unionista ha attaccato fieramente ed in maniera molto aggressiva ma spesso le cose non gli sono andate bene e, nonostante avere catturato 2 batterie Confederate sulla Seminary Ridge, ha spesso subito perdite che hanno fatto scendere presto il morale di tutto l'esercito.
Il Confederato, al contrario, manovrando lentamente ma con decisione stava portandosi sugli obbiettivi che furono storicamente conquistati.
La giornata sembrava  per  concludersi con una netta vittoria degli uomini di Lee quando ormai i reggimenti Unionisti andavano in rotta su tutto il fronte, ma al momento di testare per l'Army Morale i dadi di Stefano L. sono stati di grande aiuto per uscire da una situazione veramente complicata e aggiudicarsi in extremis la vittoria.
Anche questa è risultata una esperienza piacevole e appagante, il fatto di fare parecchi chilometri per trovarsi attorno ad un tavolo  a giocare  a soldatini può essere inizialmente un pò frustrante ma alla fine i risultati ripagano di ogni sforzo e sopratutto la possibilità di conoscere nuovi e simpatici wargamers aiuta il nostro hobby nel crescere sempre maggiormente e a saldare i rapporti tra i vari Club.

   Da sinistra Stefano B., "Gigio", Stefano G., Stefano L., Marco e Enrico.
Share on Google Plus

About bertinoro67

1 commenti:

  1. Splendida ospitalita' e bellissima la villa.
    Mi sono proprio divertito.

    Grazie a tutti.
    Stefano (B)

    RispondiElimina